We

QRTribe: la F***up Story più bella del mondo

 Già, anche noi abbiamo la nostra F***up Story. Si chiama “QRTribe” e tratta di un marchio di moda interattivo che doveva diventare un successo globale. Il grande successo non si è concretizzato, ma QRTRibe ha comunque trovato un modo per viaggiare intorno al mondo. 

Oggi vi raccontiamo una storia molto personale, perché i fallimenti fanno parte della vita e QRTribe fa parte di noi. Ma soprattutto perché la nostra F***up Story ha un’incredibile happy end.
 
L’era del QR
2011: I codici QR sono in piena espansione. Adornano i cartelloni pubblicitari di Audi e i bicchieri di carta di Starbucks. I quadrati bianchi e neri stanno spuntando pure al telegiornale. I grandi marchi li usano per promuoversi e portare nuovi clienti alle loro pagine di vendita. 
“Perché non saltare sulla tendenza?” pensa l’impresa digitale dodicenne Zeppelin e se ne esce con un'idea geniale: un marchio di moda interattivo chiamato QRTribe. 
 
 
 
An idea is born
Dietro lo slogan “Check me out” e i design moderni si nasconde un motto: Share your life. La novità assoluta dei vestiti QRtribe è che si può arrivare al profilo Facebook di chi li indossa tramite la scansione del codice. Rispetto agli standard dell'epoca, questo è un modo molto moderno di conoscere le persone.
La squadra di Zeppelin si mette in moto. Sono previsti colloqui con H&M, seguono sfilate a Milano e importanti sponsorizzazioni. QRTribe diventa addirittura lo sponsor ufficiale del fan club di Vasco Rossi. Ma poi...
 
 
 
Il piano fallisce
Dopo il successo iniziale, il business si ferma. La crisi economica in Italia colpisce l'intera industria della moda. E così la storia continua come deve: invece degli armadi internazionali si riempiono soltanto i magazzini. 
Zeppelin si rende conto che il sogno di QRTribe non si realizzerà. I vestiti ed accessori vengono immagazzinati per anni. E anni ancora. Finché finalmente...
 
 
 
 
La svolta arriva
Poi, l'idea geniale: perché non donare invece di impilare? I fondatori di Zeppelin si mettono in contatto con due organizzazioni umanitarie. Grazie a Asante ODV e Bauern helfen Bauern Salzburg, i vestiti di QRTribe raggiungono un campo profughi in Bosnia e bambini in Tanzania. Dopo tutti questi anni QRTribe non è “fuori moda”. C'è così tanto cuore e anima nei design senza tempo che sicuramente le #goodvibrations sono percepibili ancora oggi. QRTribe rende felici. Per sempre.  
 
 
 
 
 
 
 
Share
 
 
 
Ritorna al magazine
 
 
 
Good Vibrations
 
 

Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza sul nostro sito. Utilizziamo inoltre anche cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la nostra Cookie PolicySe prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti automaticamente all’utilizzo dei cookie.